QRCode URL

HOME » regolamenti » regole interne agg. 27 Maggio 2014

Regole generali per personale, alunni, genitori, soggetti esterni

Orario del docente e degli studenti
Gli studenti e gli insegnati sono tenuti all’osservazione dell’orario scolastico.
I docenti della prima ora devono trovarsi in classe 5 minuti prima dell’inizio delle lezioni.

Ritardi del docente
I docenti devono comunicare tempestivamente all’Ufficio del Personale eventuali ritardi.
Il personale amministrativo dell’Ufficio del Personale comunicherà il ritardo del docente contemporaneamente al Dirigente Scolastico e al Collaboratore incaricato dell’organizzazione del servizio sostituzioni docenti.
Il docente è tenuto a formalizzare su appositi moduliil ritardo entro il termine delle lezioni.

Assenze per malattiadocenti art. 17 CCNL/05
I docenti devono comunicare tempestivamente all’Ufficio del Personale eventuali assenze.
Il personale amministrativo dell’Ufficio del Personale comunicherà l’assenza del docente contemporaneamente al Dirigente Scolastico e al Collaboratore incaricato dell’organizzazione del servizio sostituzioni docenti.
Il docente è tenuto a formalizzare su appositi moduli l’assenza entro 5 giorni dall’inizio della malattia.

Permessi docenti retribuitiart. 15 CCNL/05
I docenti che usufruiscono di tali permessi devono presentare domanda al Dirigente Scolastico in tempi idonei per organizzare il servizio

Permessi brevi docenti art. 16 CCNL/05
I docenti che richiedono per particolari esigenze personali brevi permessi di durata non superiore alla metà dell’orario giornaliero individuale di servizio e comunque, per il personale docente, fino ad un massimo di due ore, devono presentare domanda al Dirigente Scolastico su apposito modulo da ritirare all’Ufficio Personale.

Uscite degli alunni
La vigilanza sugli allievi minorenni rientra, con l’attività didattica e valutativa, fra i compiti fondamentali del docente, ma è quella più delicata per gli aspetti di responsabilità civile e penale connessi visto anche l’età dell’utenza dell’istituto (14-18 anni), pertanto:

    • per problemi di sicurezza è fatto obbligo di entrare e uscire dall’ingresso principale e non dalle uscite di sicurezza;
    • durante le ricreazione la vigilanza è affidata all’insegnate dell’ora precedente;
    • non vanno assolutamente autorizzate uscite dalla classe per colloqui con rappresentanti degli studenti, con il Dirigente Scolastico, con esterni …..se non espressamente richiesto attraverso la comunicazione del personale ausiliario del piano alla Dirigente Scolastica;
    • occorre limitare le uscite dei ragazzi dall’aula per recarsi in bagno anche in funzione del fatto che il personale ausiliario, ridotto al mattino per i turni pomeridiani, non è in grado di assicurare pienamente la vigilanza nei corridoi.

Convocazione dei genitori degli alunni minorenni
I docenti hanno facoltà di richiedere colloqui anche telefonici con le famiglie ed anzi si auspica un contatto scuola/famiglia sempre più stretto e fattivo.
Premesso che tale procedura di colloquio con i genitori si applica soltanto ad allievi minorenni, si prega, soprattutto in casi di delicati interventi inerenti l’ambito comportamentale degli allievi, di operare tramite i servizi della “Vice-Presidenza”.

Provvedimenti disciplinari
Si auspica che il docente sia in grado di instaurare un rapporto fiduciario con la classe, tale da non richiedere mai interventi di tipo sanzionatorio, in ogni caso il riferimento è il Regolamento di Istituto.
Nei casi in cui il tipo di mancanza richieda provvedimenti diversi dal richiamo, il docente deve immediatamente verbalizzare sul registro di classe i fatti accaduti e trasmettere il registro al Dirigente Scolastico per l’attivazione delle procedure disciplinari previste.

Danneggiamenti locali
Ogni danneggiamento alle aule e alle attrezzature, in perfetto stato di avvio dell’anno scolastico, va immediatamente comunicato dal docente all’Ufficio tecnico.
Il docente Responsabile del Laboratorio, sentito il parere dell’Ufficio Tecnico, deciderà se l’attrezzatura eventualmente danneggiata potrà comunque essere utilizzata per le attività didattiche, altrimenti sulla stessa va affisso apposito cartello ben in vista di “non utilizzabile”. Il docente Responsabile del Laboratorio avvierà immediatamente la procedura di richiesta di manutenzione all’Ufficio Tecnico.
Il personale ausiliario del piano dovrà segnalare tempestivamente all’Ufficio Tecnico eventuali danni agli arredi e alle strutture delle aule e dei locali comuni.

Visitatori esterni
Il personale ausiliario di portineria dovrà annotare su apposito registro per tutti i visitatori della scuola generalità e motivo della visita.

Divieto di fumo
Si ricorda a tutto il personale che ai sensi di legge è vietato fumare all’interno della scuola.
Si invita tutto il personale a non contravvenire per nessun motivo e ad adoperarsi affinché le norme siano rispettate da tutti gli allievi.

Modalità di trasmissione degli ordini di servizio/direttive della Dirigenza
Tutte le comunicazioni relative a ordini di servizio/direttive della Dirigenza avverranno attraverso la pubblicazione nell’apposito registro posto in sala insegnati.

Assenze - giustificazioni

  • Dal 26 ottobre 2006 l’Istituto ha attivato un nuovo sistema di registrazione delle assenze giornaliere effettuate dagli alunni: i genitori, che hanno dato il loro assenso all’iniziativa, riceveranno, a mezzo SMS, la segnalazione dell’assenza del figlio/a intorno alle ore 11.00 della stessa giornata
  • le giustificazioni delle assenze degli alunni saranno effettuate su apposito libretto e giustificate dal docente della prima ora nei due registri in dotazione: registro di classe e registro assenze;
  • alla seconda ora il personale ATAdel piano ritirerà il registro assenze e lo consegnerà al collaboratore del D.S. che registrerà l’assenza ed effettuerà eventuali azioni per sensibilizzare l’alunno e la famiglia ad una maggiore partecipazione;
  • il registro di classe dovrà essere depositato nell’armadio della sala insegnanti alla fine della giornata dal docente dell’ultima ora di lezione;
  • nei giorni in cui il personale della segreteria didattica effettuerà i rientri pomeridiani si procederà alla registrazione delle assenze dal registro di classe;
  • le assenze verificatesi nel pomeriggio saranno registrate e controllate il giorno seguente;
  • gli alunni che entrano in ritardo o richiedono una uscita anticipata dovranno effettuare la richiesta al collaboratore del D.S.prima dell’inizio delle lezioni;
  • le entrate in ritardo saranno concesse indipendentemente dall’ora di arrivo all’inizio delle II ora, questo per non disturbare le attività didattiche;
  • le uscite in anticipo saranno concesse solo con permesso richiesto dai genitori o dal depositario di firma;
  • per tutte le annotazioni riguardanti comportamenti non corretti degli alunni, i docenti dovranno far accompagnare l’alunno dal personale del piano dal Dirigente Scolastico insieme al registro di classe dove deve essere chiaramente indicata la problematica.

Infortuni
C.M. n. 351 del 03/12/92, d.lgs. n. 626/94, C.M.n. 305 del 18/07/98 aggiornata con nota Prot. N. 275 del 01/03/02, circolari INAIL n. 237 del 18/09/79 n. 311 del 03/11/92 e n. 28/2003.
Qualora si verifichino infortuni agli alunni durante l’attività scolastica, gli insegnanti dovranno fare tempestiva segnalazione dell’infortunio alla Segreteria Didattica e alla famiglia dell’alunno che dovrà presentarsi, nello stesso giorno o nel successivo, presso la segreteria per stenderne denuncia, alla quale farà seguito una relazione scritta del docente o dei docenti interessati. I docenti dovranno informare tempestivamente dell’infortunio anche il Dirigente Scolastico.

Segreto d’ufficio - codice disciplinare
Il personale è tenuto al segreto d’ufficio, ossia, non può dare informazioni o comunicazioni relative ad operazioni amministrative di qualsiasi natura o notizie relative a fatti e persone delle quali sia venuto a conoscenza durante il servizio.
La materia è disciplinata dalla normativa sulla privacy e dalle norme in materia di trattamento dei dati personali.

Rispetto ambienti sussidi materiali
Gli alunni e tutto il personale sono tenuti all’ordine dei materiali didattici, al corretto utilizzo delle strumentazioni e degli ambienti didattici. Danni prodotti ad arredi, sussidi, strumentazioni varie dovranno essere risarciti.

contatti 24 Novembre 2017 © Alessandro Volta Perugia 2011