QRCode URL

HOME » notizie sulla scuola » stakeholders agg. 20 Gennaio 2018

Il territorio e l’utenza

L’Istituto è situato nell’immediata periferia della città di Perugia ed ha un bacino di utenza che va dal lago Trasimeno a Bastia, da Todi e  Marsciano fino alla Media Valle del Tevere.
Gli studenti scelgono prevalentemente questa scuola perché interessati alle tipologie dei corsi offerti e perché si aspettano che al termine degli studi abbiano una buona preparazione per l’ingresso nel mondo del lavoro e all’Università. Il coinvolgimento della componente genitori alla vita scolastica è elemento rilevante dato che con l’interazione scuola-famiglia si possono raggiungere quei successi formativi che aprono più vasti orizzonti a progetti di vita consapevoli e realizzabili.
Il Volta si pone come significativa risorsa formativa e professionale poiché ha sviluppato nel tempo rapporti di collaborazione con tutti gli Enti Locali (Regione, Provincia, Comune di Perugia,  Comune di Magione, Università), con le Associazioni datoriali (Confindustria, Confapi, Confartigianato) e con le aziende del territorio nel pieno rispetto dell’autonomia scolastica. La programmazione formativa interagisce infatti con:

  • Agenzie Nazionali per i Progetti Europei (eTwinning ed Erasmus+) e progetti assistiti dal Ministero
  • Scuole Europee: Niekée, Roermond (Olanda); Centro Integrado Politecnico Virgen del Camino, Pamplona (Spagna); Staatliche Berufsschule Weissenburg (Germania); Lycée Marcelin Berthelot, Questembert (Francia) sono solo alcune delle scuole partner nei progetti Europei
  • Università degli Studi di Perugia, in particolare con le facoltà di Ingegneria, Geologia, Agraria e Chimica, con il progetto “Un ponte per l’Università” in attuazione del d.lgs n.21 del 14 gennaio 2008
  • Enti locali per le iniziative culturali e per i servizi di supporto organizzativo per gli alunni diversamente abili
  • A.S.L. n. 2 con consulenti ed esperti nell’ambito dei progetti di educazione alla salute
  • Confindustria Perugia, Confapi, Confartigianato per il raccordo con il mondo del lavoro
  • Camera di Commercio di Perugia per i progetti di alternanza scuola-lavoro
  • Ordine dei periti industriali
  • Aziende del territorio umbro per l’organizzazione di stage, visite aziendali e tirocini formativi
  • Scuole Secondarie di I grado per attività di orientamento e progetti
  • Scuole Secondarie di II grado per accordi di rete
  • AUR per le iniziative legate alla simulazione d’impresa
  • ISUC per programmare laboratori di ricerca storica e giuridica
  • CNR per pianificare e realizzare progetti di alternanza con la finalità di arricchire il piano formativo della scuola.
  • Società Humana per realizzare attività di orientamento al lavoro in vista degli stage.

In questo quadro economico in evoluzione e in questa rete di relazioni l’ITTS “A. Volta” cerca di potenziare le opportunità formative degli studenti attraverso l’adeguamento dei programmi e le attività che integrano i processi formativi e produttivi. Le aziende e gli studi tecnici del territorio considerano l’istituto come soggetto a cui richiedere personale qualificato per un inserimento nel mondo del lavoro. La percentuale degli occupati, infatti, è negli anni aumentata fino ad arrivare al 75% del totale, mentre il 25% sta frequentando l’Università (dati Ministero Istruzione, “Scuola in chiaro”).

Proposte e pareri provenienti dal territorio e dall’utenza

La scuola è stata oggetto di studi ed indagini negli ultimi anni scolastici anche attraverso le opinioni e le considerazioni delle famiglie e del territorio.
Le ricerche effettuate da INDIRE all’interno di Avanguardie educative si sono concretizzate con la pubblicazione di un report: “Studio di caso multiplo sulla qualità delle scuole che usano le TIC in modo diffuso”.
Il dossier sull’ITTS “Tecnologie” pubblicato nella rivista Tuttoscuola mette in evidenza che, con il piano di dematerializzazione delle procedure amministrative, la scuola ha intrapreso il percorso di miglioramento del rapporto con i genitori. Le famiglie apprezzano molto la conoscenza, in tempo reale, di assenze, ritardi e voti dei loro figli. Questo elemento è fondamentale perché la scuola presenta, anche sulla base della restituzione dei dati prodotti all’interno del Progetto VALeS, percentuali di assenze e ritardi più basse rispetto a quelle regionali e nazionali. Le famiglie e gli studenti scelgono la scuola anche per la forte impronta di Innovazione tecnologica applicata alla pratica didattica in tutte le discipline, come risulta dai questionari proposti negli ultimi anni scolastici ai genitori. I contenuti del dossier si possono consultare in: www.tuttoscuola.com; www.avolta.pg.it/documenti/dossiertecnologie.pdf.
Il Coinvolgimento delle famiglie è stato richiesto anche nel rapporto “Generare Classe dirigente”. Il rapporto, promosso da Fondirigenti e dall’Università LUISS-Guido Carli, ha analizzato negli anni precedenti le debolezze dell’élite classe dirigente e il relativo impoverimento dei processi di formazione, selezione e ricambio. L’argomento scelto è il passaggio alla vita dei giovani e su questo argomento la ricerca ha voluto scendere nel Paese reale con un’indagine ad hoc su studenti, genitori e docenti. La scuola, insieme ad altri quattro istituti, ha partecipato alla compilazione dei questionari proposti. Merita porre attenzione alla percentuale registrata (83% delle risposte dei genitori), sull’importanza del ruolo attribuito alla formazione, che non deve fornire solo una buona preparazione tecnica, ma anche cultura generale al di là di quanto possano chiedere le aziende e il mercato del lavoro, dato che si può cambiare attività o impresa durante l’arco della vita ed è indispensabile essere pronti a tutto. Per analizzare altri risultati dei questionari si legga il rapporto in: http://www.rapportoclassedirigente.it/index.php/module-positions/rapporto-2014.
L’istituto ritiene vitale il rapporto con gli stakeholder ed il territorio nella programmazione delle proprie attività e nell’organizzazione del curricolo e dell’offerta formativa. Nel corso dell’anno scolastico, infatti, un’apposita struttura si occupa di monitorare le esigenze e le proposte delle famiglie e degli alunni relativamente alle attività offerte dalla scuola: attraverso monitoraggi, “customer satisfaction”, interviste telefoniche, ecc. si è in grado di interrogarsi concretamente sulle impressioni ed i pareri del territorio. Altre figure interne all’istituto si occupano quotidianamente di monitorare il clima delle classi e dell’istituto attraverso rapporti telefonici con i genitori (collaboratori della DS, coordinatori di classe, Funzioni Strumentali), schede di rilevazione sulle assemblee di classe (collaboratori della DS, coordinatori), rappresentanti della componente studenti presso il Consiglio di istituto. Alla conclusione di ogni anno scolastico una Funzione Strumentale redige un report annuale sui comportamenti di rilevanza disciplinare degli studenti.
È anche grazie ai feedback ricevuti attraverso le attività menzionate che la scuola ha sviluppato le prerogative che oggi costituiscono la base della propria offerta formativa: e-learning, laboratorio, Europa, ecc.
Numerose sono le proposte di partnership e collaborazione che giungono alla scuola da istituzioni regionali e nazionali. Per l’anno scolastico 2015-16 il Comune di Marsciano si è affidato alle competenze degli studenti del Volta per la realizzazione del proprio sito Internet ufficiale e per collaborare ai progetti di Alternanza. Anche il Comune di Gualdo Cattaneo ha richiesto la disponibilità di studenti di Informatica per lo stage presso i propri uffici.
La scuola ha inoltre aderito negli ultimi anni a manifestazioni nazionali come Job orienta 2015-16 ed EXPO Milano presentando prodotti e progetti collegati alla Robotica e ad esperienze di Alternanza scuola-lavoro. L'edizione 2015 di Job & Orienta, che si è svolta nei padiglioni della Fiera di Verona, ha visto protagonisti migliaia di giovani studenti ed operatori del settore (esperti, docenti ed imprenditori) in rappresentanza del mondo della scuola, delle imprese e delle istituzioni che operano nel campo del lavoro e delle Università. Gli studenti hanno esibito prototipi di robot, evidenziando l’importanza di poter utilizzare concretamente le competenze acquisite nelle materie professionalizzanti.Di seguito il video di presentazione dei progetti di alternanza scuola-lavoro dell'Istituto, proiettato durante l'evento "Il lavoro (è) possibile", Expo Milano 2015, Padiglione The Waterstone by Intesa Sanpaolo, 27 ottobre 2015 (www.youtube.com/watch?v=HOjQP0ouq04).
La scuola è stata inoltre invitata a partecipare con un proprio stand di prototipi di Robot e di applicazioni per la didattica all’evento TODI APPY DAYS (http://www.appydays.it/).
Le attività dell’istituto sono spesso riportate dalla stampa locale, con una certa risonanza nel territorio di tutta la Regione:




Stakeholders
Provincia Perugia
Provincia Perugia
Regione Umbria
Regione Umbria
Becchetti Energie Rinnovabili
Becchetti Energie Rinnovabili
IPI Aseptic Packaging Systems
IPI Aseptic Packaging Systems
SACI Industrie
SACI Industrie
Tetra Engeneering
Tetra Engeneering
TPS PTV Transport Planning Service
TPS PTV Transport Planning Service
  EuroProgetti Studio Tecnico
  MB Elettronica
contatti 14 Dicembre 2018 © Alessandro Volta Perugia 2011