QRCode URL

HOME » didattica » organizzazione didattic@ agg. 25 Gennaio 2018

Organizzazione Didattic@

La Flessibilità Didattica

La flessibilità didattica al Volta è considerata lo strumento attraverso il quale l'offerta formativa risponde alla richiesta generale da parte del territorio di competenze specifiche e si realizza con una flessibilità dell’orario e diversa articolazione della durata della lezione (l'art. 5 del dpr 275/99; dm 26 giugno 2000, n. 234; Legge 107/2015). L'autonomia organizzativa consente di utilizzare con efficacia le nuove forme di flessibilità, introducendo innovazione nell'organizzazione dei docenti e degli alunni, nel curricolo, nell'uso degli spazi e dei tempi.
In particolare la flessibilità è stata progettata e applicata per:

1) Sostituzione dell'ora di Complementi di Matematica nel 3° anno con Diritto e Economia che la Riforma ha eliminato al triennio. Nel documento dei Risultati di Apprendimento per le aree di indirizzo la trama di uno sviluppo curricolare della disciplina è venuto a mancare e alcuni nuclei fondanti (contratti di lavoro, aziende e funzioni aziendali, bilancio di esercizio e contabilità industriale) sono distribuiti fra le diverse discipline di indirizzo. Questo ha comportato una frammentazione e dispersione delle competenze economiche. L'inserimento nel terzo anno di diritto ed economia consente di riprendere alcune conoscenze di organizzazione aziendale e di rispondere alle esigenze delle aziende che richiedono studenti preparati in materia di sicurezza secondo il d.lgs n.81 e suc. modifiche. Inoltre, per raggiungere la competenza chiave di cittadinanza relativa allo spirito di iniziativa e imprenditorialità, gli studenti si devono confrontare con strumenti economici e giuridici.

2) Introduzione di una nuova disciplina Robotica per due ore alla settimana per le classi IV, V dell'indirizzo di Elettronica e PLC per le classi IV, V dell'idirizzo di Elettrotecnica per adeguamento delle competenze al mondo del lavoro rimodulando l'orario di Elettronica e di Elettrotecnica come previsto dalla Riforma dei Tecnici

3) Introduzione della flessibilità sportiva al corso di studi Grafica e Comunicazione per permettere a soggetti che praticano sport agonistico di acquisire competenze spendibili nel mondo del lavoro qualora la loro attività sportiva si concluda dopo la scuola o negli anni successivi, con l'introduzione di tre ore di discipline sportive rimodulando l'organizzazione oraria del biennio di Grafica e Comunicazione e di Laboratorio di Grafica e Progettazione nel triennio

4) Le discipline Complementi di Matematica e Matematica nelle classi quarte sono state integrate in un unico percorso formativo con una valutazione finale complessiva.

5) Introduzione alla Storia dell'Arte: 1 ora alla settimana nel corso di Grafica e Comunicazione, al fine di integrare le competenze laboratoriali e progettuali degli studenti e qualificare il curricolo.

Periodo didattico e orario lezioni

Il Periodo didattico per le attività, i relativi monitoraggi e verifiche è organizzato in un Trimestre con inizio a Settembre (calendario scolastico regionale) e con conclusione il 21 Dicembre e un Pentamestre che si chiude a Giugno al termine delle lezioni. L'ultimo giorno prima delle vacanze natalizie la scuola consegna in formato cartaceo e on line la pagella del primo trimestre al fine di poter permettere alle famiglie di avviare percorsi di recupero e consolidamento durante la pausa delle lezioni. Nel mese di Marzo viene consegnato un "pagellino" per condividere in modo inequivocabile con la famiglia il percorso educativo-formativo dello studente


Orario delle lezioni
dal lunedì al sabato
1a ora 08.05 09.00
2a ora 09.04 09.55
3a ora 09.59 10.50
intervallo 10.50 11.00
4a ora 11.00 11.50
5a ora 11.54 12.44
6a ora 12.48 13.38


Le classi quinte effettuano un rientro pomeridiano, il venerdì dalle ore 13,40 alle ore 16,12, ed hanno il sabato libero

Dipartimenti disciplinari

I dipartimenti disciplinari sono il luogo primario della condivisione della didattica. Al loro interno i docenti collaborano per definire e monitorare la programmazione disciplinare, le competenze e gli obiettivi minimi, le prove di verifica condivise, sia disciplinari che trasversali, i criteri e gli strumenti di valutazione, la scelta delle risorse, la pianificazione e implementazione dei progetti, i punti di raccordo con gli altri dipartimenti, le iniziative di aggiornamento e formazione, tra pari o con esperti esterni, su aspetti prettamente inerenti le discipline. Le riunioni dei dipartimenti si svolgono in maniera intensiva nel mese di Settembre, prima dell'inizio delle lezioni e successivamente sono pianificate nel Piano delle Attività nel numero di tre durante l'anno scolastico, tuttavia l'organizzazione della Scuola 2.0 per aule disciplinari consente ai dipartimenti una collocazione spaziale tale da permettere un contatto quotidiano tra i docenti ed uno scambio frequente di pratiche ed esperienze. All'interno del lavoro dipartimentale i docenti fanno esperienza in prima persona delle strategie che favoriscono lo sviluppo delle competenze di "team working" e "collaborative problem solving", competenze che poi, attraverso la pianificazione dei percorsi didattici, intendono sviluppare nei loro stessi allievi.
Uno degli obiettivi di processo prioritari del Piano di Miglioramento dell'I.T.T.S. A. Volta riguarda l'individuazione di tempi e percorsi adeguati per la gestione delle attività di potenziamento e recupero. Per la realizzazione di questo obiettivo i dipartimenti si impegneranno a progettare percorsi, in presenza e/o online, individuando risorse e strumenti che permettano sempre più la realizzazione di una didattica per livelli e il più possibile personalizzata, nella piena consapevolezza che il modello "one size fits all" (una misura va bene per tutti) non risponde alle esigenze di una scuola moderna e soprattutto ai bisogni degli studenti che sono al centro dell'azione didattica.
All'interno dell'istituto sono presenti 16 dipartimenti, i cui lavori sono coordinati da un docente referente:

Dipartimento di n di docenti nell'a.s. 2017/18
Scienze Motorie 11
Chimica 16
Diritto 8
Meccanica e Lab. 18
Tecnologie Elettriche ed Elettroniche e Lab. 24
Fisica e Lab. 10
Inglese 14
Matematica 15
Informatica e Lab. 16
Lettere 28
Scienze 6
Disegno Tecnico 5
Grafica 10
Filosofia, Psicologia e Scienze dell'Educazione 2
Religione 5
Sostegno 38

Supporto alla didattica

L'organizzazione didattica dei dipartimenti e dei consigli di classe è sostenuta dai seguenti team di lavoro
Team di supporto docenti per la didattic@
  • Ricerca metodologica didattica di istituto
  • Finalità e obiettivi dell’istituzione scolastica
  • Strumenti di lavoro comuni
  • Coordinamento generale delle azioni didattiche
  • Impostazioni di meccanismi di rilevazione e apprezzamento dei risultati collettivi ed individuali a rinforzo della logica progettuale

Team di gestione piattaforma  Moodle

  • amministrazione della piattaforma,
  • gestione della parte prettamente tecnica
  • organizzazione delle classi e dei gruppi

Team per il Piano Nazionale di Scuola Digitale

Team coordinato dall’animatore digitale per l’ implementazione delle azioni del PNSD del Volta

Team di Indirizzo

  • gestione delle problematiche dei singoli indirizzi di studio,
  • raccolta delle indicazioni del territorio per l’innovazione curricolare,
  • organizzazione e gestione dell’orientamento interno

 


contatti 18 Agosto 2018 © Alessandro Volta Perugia 2011